All'interno del disco
Testina danneggiata
Nel riquadro è visibile la piegatura della "sospensione", dovuta allo spostamento manuale del blocco testine effettuato da tecnici non qualificati. In questo caso, per il recupero dati si è dovuto procedere con la pulizia e decontaminazione della superficie del disco, oltre alla sostituzione del blocco testine, con un conseguente aggravio dei costi.
Considerando che per recuperare i dati non sarebbe stato necessario procedere all'apertura del disco, la scelta di rivolgersi a tecnici non qualificati ha comportato un aumento della spesa, oltre ad aver messo a rischio il recupero.
Chip preamplificatore
Questo particolare chip è posizionato all'interno del disco fisso, direttamente sul blocco delle testine.
Il guasto di questo componente comporta la sostituzione dell'intero blocco testine in quanto, a causa del suo posizionamento, non è possibile effettuare direttamente la sostituzione del chip.
Danni gravi
Nel riquadro sono visibili i gravi danni subiti dalle testine di lettura/scrittura, dovuti alla sostituzione da parte di tecnici non qualificati e sprovvisti dei necessari stumenti per effettuare simili operazioni.
Danni di questo tipo riducono notevolmente le possibilità di recuperare i dati. Se il disco viene avviato, in breve tempo lo strato magnetico superficiale si danneggia irreparabilmente, rendendo la perdita dei dati definitiva.
Testina
Nella foto è visibile, fortemente ingrandita, una testina di lettura/scrittura. Sono visibili i sottilissimi fili di collegamento riflessi sulla superficie del disco.
Durante il normale funzionamento di un disco fisso la distanza tra la testina e la superficie del disco in rotazione è pari a 0,005 micron (millesimi di millimetro).